Qui CAI

CAI Lo Scarpone on-line - Qui CAI
  1. 20 ottobre 2020 - Una camminata all'aria aperta, dalle basse della Rocca di Novellara, lungo sentieri urbani e campestri, è stata la modalità con la quale il Cai Novellara ha aderito, sabato scorso, al progetto OttobreRosa, che vede coinvolti, nel corso di tutto il mese, il Comune di Novellara e altre associazioni nell'organizzazione di attività dedicate alla prevenzione e informazione sul tumore al seno e alla raccolta di fondi per il reparto di oncologia femminile dell’ospedale di Guastalla.

  2. 20 ottobre 2020 - Il Borgo di Galtellì e i paesaggi del monte Tuttavista hanno fatto da sfondo alla manifestazione sul Sentiero Italia CAI. Appuntamento la mattina del 4 ottobre, attorno alla cattedrale incompiuta di san Pietro. Numerosi gli escursionisti dal Nuorese, dalla Baronia e dalla Gallura, da Cagliari. Pronti a dirigere le operazioni il sindaco del paese Giovanni Santo Porcu, i presidenti regionale e sezione Nuoro del Cai, Pierina Mameli e Matteo Marteddu. Non è voluto mancare alla manifestazione il responsabile regionale per la sentieristica dell’Agenzia Forestas, Alessio Saba.

    L’evento autunnale, fortemente condizionato dalle stringenti norme anti contagio imposte dal Cai e dalle autorità, si è materializzato nel percorso che dal paese conduce alla sommità del Monte Tuttavista dove è posizionata la grande Croce del Cristo bronzeo. Sentiero Italia Cai arriva sulle sponde del Cedrino dopo aver attraversato la Gallura partendo da Santa Teresa, scavalcato il Montalbo e Janna ‘e Pruna sui Monti di Irgoli, per proseguire la sua corsa in Sardegna sui Supramonti dell’interno sino a Castiadas. Scavalca il Tirreno, percorre dalla Sicilia, tutto lo stivale, sino alle pendici delle Alpi verso Trieste.

  3. 20 ottobre 2020 - La sezione CAI di Esperia (FR) continua la campagna “Montagna Pulita”, proposta lo scorso anno con lo slogan “Evviva la Borraccia. Liberi dalla plastica”, impegnandosi anche per il 2021 a ridurre la plastica non biodegradabile e a diminuire il volume dei rifiuti attraverso il riuso. La borraccia in acciaio, donata ai soci iscritti quest’anno, è ormai diventata l'inseparabile corredo dello zaino in tutte le attività praticate nell’ambiente montano e non solo, evitando l’uso e il conseguente smaltimento delle bottiglie di plastica.

  4. 19 ottobre 2020 - Pretoro CH, (602 m) è un borgo medioevale (con circa 900 abitanti), che sembra attaccato su un costone della montagna. Ha una forma triangolare, le stradine e le scalinate sono realizzate con un acciottolato delicato, con una manutenzione ben curata e punti panoramici. Accompagnato dal vice sindaco che mi ha fatto da cicerone, ho visitato le realtà oggettive e importanti del borgo. Le sue origini risalgono al 1600, dopo la distruzione del castello, arroccato sull’estremità della roccia e denominato "Castrum Pretorii de Theti".

  5. 19 ottobre 2020 - Si è tenuta venerdì 16 ottobre al parco del Bricel lungo il Po la giornata conclusiva delle attività di montagna - terapia organizzata dalla Sezione CAI di Chivasso e CSM dell'ASLTO4. Quest'anno si tratta di un'iniziativa ridimensionata per rispettare le regole del distanziamento, causa emergenza Covid. Nonostante tutto, ci sono comunque state altre due giornate all'aperto: una nel vicino Bosco del Vaj a luglio, con la partecipazione anche di pazienti di Chieri e l'altra a settembre nell'entroterra di Finale Ligure, accompagnati da una guida naturalistica.

    La responsabile del Cai Monica Sappa e Giovanni Piretto dell'ASL erano comunque soddisfatti per non aver interrotto questa importante iniziativa che da alcuni anni vede la collaborazione tra le due realtà chivassesi.