Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

CAI MARESCA MONTAGNA PISTOIESE

Prossimi eventi.

Speleo per un giorno
Data 18.09.2021 - 19.09.2021

Seguirà programma

Cascate di Petrella e Cala Buia
Italia, Toscana, Piombino
26.09.2021
Cascate di Petrella e Cala Buia

Il peprogrammarcorso si sviluppa ai margini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, sui

...
26.09.2021

Il peprogrammarcorso si sviluppa ai margini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, sui...

Cascate di Petrella e Cala Buia

Calendario
Scuola di Escursionismo (attività 2021)
Data
26.09.2021
Ubicazione
Italia, Toscana, Piombino
Diffficoltà
EE Escursione per Esperti
Organizzazione
AE Spinicci Gianluca cell. 3496635003, AE Frangioni Massimo cell. 3479247633

Descrizione

Il peprogrammarcorso si sviluppa ai margini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, sui fianchi della vallata percorsa dal torrente San Godenzo. Fra boschi e piccole radure si percorrono gli antichi tracciati che collegavano le poche abitazioni, alcune delle quali ristrutturate con attenzione e tuttora adibite a residenze estive, raggiungendo due spettacolari salti d’acqua originati dai torrenti che nascono alle pendici del Monte Falterona.

DESCRIZIONE:

Si lasciano le auto a San Godenzo (m. 400) e qui si imbocca il segnavia n. 6, dapprima su strada bianca e poi, dopo aver incrociato il n. 22, su sentiero. In leggera salita percorriamo la destra orografica della valle del torrente San Godenzo, su antichi sentieri che congiungevano gli abitati (Casa Cerreta, Casa Monte Onda, Ciliegioli, Pretella, ecc.) prima della costruzione della strada di fondovalle che porta a Castagno d’Andrea, punto di partenza per la salita al M. Falterona.

Superata la località Onda (1h), teniamo la sinistra ad un primo bivio; subito dopo, in località Casa Monte Onda, teniamo invece la destra seguendo il segnavia n. 6B, abbandonando il n. 6 che ci condurrebbe al sovrastante passo del Muraglione.

Da qui continuiamo in quota toccando gli abitati di Campo, Ciliegioli e Pretella. Superato quest’ultimo il nostro sentiero incrocia il sentiero n. 7 (2h 30’): lo prendiamo a destra (direzione SO) e dopo circa 200 m una traccia sulla sinistra ci porta alla prima delle due cascate, che prende il nome dal vicino abitato.

Ritornati sul sentiero proseguiamo in discesa, tralasciando il sentiero 4B che troviamo sulla sinistra e in breve siamo in località Il Casone; superato il ponte sul Fosso del Castagno, prendiamo a sinistra il sentiero n. 7 per arrivare in pochi minuti alla cascata di Calabuia.

Il ritorno si volge per lo stesso itinerario dell’andata.

NORME ANTI-COVID-19: durante l’escursione sono in vigore le usuali norme a prevenzione della diffusione del Covid-19. Ogni partecipante, inoltre, dovrà obbligatoriamente indossare la mascherina, mantenere il distanziamento previsto ed evitare qualsiasi contatto fisico diretto o indiretto fatta eccezione per le persone conviventi (riferimento al protocollo partecipanti CCE CAI). Dovrà essere compilata e firmata l’autocertificazione che verrà fornita allegata al programma.

 

 

 

 

 

Informazioni sulla località

Italia, Toscana, Piombino

Provincia
Toscana